BERENGARIO 1°, RE D’ITALIA

Era il 1999 quando decidemmo di aprire questo sito dedicato a Torri del Benaco. Lo chiamammo Berengario.com e il motivo è spiegato qui.

All’ inizio del X° sec. per difendersi dagli Ungheri che seminavano terrore su tutto il veronese, Berengario I ordinò che fossero costruite le mura che circondano il paese, inoltre che si innalzasse il castello di Pai. In un diploma dello stesso re, del 904, troviamo per la prima volta il nome di Torri (Tulles), che allora dipendeva dalla contea di Garda. L’anno seguente, poi, ritroviamo Berengario nel nostro paese, dove datò sei diplomi, con i quali ricompensò coloro che lo avevano aiutato nella lotta contro Ludovico III di Borgogna. Oltre alle mura questo re ha lasciato un ricordo di sè nella torre che domina in piazza della chiesa. Questa doveva essere una delle quattro torri d’angolo della cittadella fortificata che corrisponde all’attuale << Trincerò >>: tale rocca era circondata da mura e serviva da ultima difesa, nel caso gli assedianti fossero riusciti a penetrare in paese. Una epigrafe murata sul lato nord della torre, da un nostro concittadino, dopo più di mille anni dice: Berengario I, Re d’Italia, nei giorni 31 luglio e 1 agosto 905, fu a Torri e da qui – dieci giorni dopo, riconquistato il regno, datava sei diplomi – oggi preziosa parte delle fonti per la storia d’Italia.

Comments