GIAN DOMENICO MARAI

Un personaggio importante nella storia di Torri, fu il canonico della cattedrale di Leybach Gian Domenico Marai. Morì nell’anno 1812 dopo aver dedicato tutta la sua vita agli studi e alla professione del ministero. Diede prova del suo talento predicando nelle chiese del Lago, Verona, Mantova e Brescia. Pubblicò i suoi saggi e le sue prediche, un poemetto su San Vigilio, lettere e preziose notizie su Benigno e Caro i due eremiti di Malcesine. L’opera più importante del canonico torresano resta Il Benaco llustrato, pubblicato nel 1879. in quest’opera il Marai accenna anche al ritrovamento di monete imperiali di trovate all’inizio del XVIII secolo vicino a Torri.

Comments