Pai

Pai, piccolo borgo di cui si ha notizia fin dagli inizi del secolo X, si trova lungo la strada che prosegue verso Malcesine sul Garda; il nucleo più antico è arroccato sul fianco del monte Baldo e presenta ancora i resti di antiche fortificazioni fatte abbattere dal Barbarossa; l’antica cappella del castello, ampliata nel XVII secolo, è diventata l’attuale parrocchiale dedicata a San Marco che conserva al suo interno una statua lignea della Madonna col Bambino (secolo XV), il battistero del 1522 e affreschi del ‘300/’400; il nucleo moderno (Pai di sotto) è sul lungolago, presso la chiesa romanica di san Gregorio del secolo XII, che fu parrocchiale fino alla metà del ‘400 quando la “contessa” del luogo, così vuole la tradizione, anziana e piena di acciacchi, fece promuovere a parrocchiale l’antica cappella del castello più prossima alla sua residenza.
L’antica denominazione di “Palli”, che sembra derivare dalle palafitte rinvenute nella zona, si andò poi modificando in quella attuale nel corso del tempo (“Pali sive Pai” dice un documento del 1372). Nei pressi di Pai merita attenzione l’abitato di Crér, famoso per i liscioni modellati da antichi ghiacciai che presentano incisioni rupestri.

Comments